Alternanza scuola-lavoro

Alternanza scuola-lavoro: al meeting DRV degli operatori turistici tedeschi.

Sono stati circa 600 gli operatori turistici tedeschi che fino al 14 Ottobre hanno avuto modo di visitare la Calabria grazie al Meeting annuale 2018 della Deutscher ReiseVerband, la federazione nazionale del turismo tedesco che si è tenuta per la prima volta in Italia, tra Reggio Calabria e Scilla dal 10 al 14 Ottobre.

Il Liceo Campanella, unica scuola ad aver collaborato con la regione alla realizzazione dell’evento, ha predisposto per l’occasione, un progetto innovativo di alternanza scuola-lavoro, selezionando tra gli studenti più meritevoli, le hostess e gli steward da destinare all’attività congressuale, all’accoglienza in aeroporto e ai desks turistici della Regione Calabria. 

Un’ occasione imperdibile, commenta il D.S. Giovanni Martello, per gli studenti del nostro Istituto che in circa 400 studiano tedesco come lingua straniera raggiungendo livelli lusinghieri con numerosi i riconoscimenti linguistici a livello nazionale ed internazionale. 

Siamo certi che l’ impatto economico e occupazionale del turismo nell’economia locale si prepara formando i futuri operatori turistici, attivando e mobilitando le professionalità del territorio, investendo nella cultura.
Le docenti, Ursula Mader, Concettina Lucchino, Maria Carmela Agosto, Annamaria Mantella hanno inizialmente stabilito i contatti con la Deutscher ReiseVerband (DRV) e successivamente si sono interfacciate con la dott.ssa Angela Vatrano del dipartimento Turismo e Beni culturali ben lieta che un’esperienza di promozione turistica potesse diventare anche un’esperienza formativa. Grande la soddisfazione delle insegnanti certe di aver mostrato con i sorrisi e l’entusiasmo dei ragazzi la parte più sana e bella della regione.

In preparazione all’evento gli allievi del “Campanella” hanno incontrato il dott. Francesco Mollo responsabile stampa del meeting DRV che ha spiegato come utilizzare i social per documentare non solo il meeting ma anche gli aspetti più peculiari della nostra regione  (#visitcalabria@entdeckekalabrien).

I ragazzi selezionati, tutti frequentanti il triennio dei corsi A, B, C linguistico, sono stati suddivisi in due gruppi. Il primo, composto da 19 alunni, ha partecipato interamente ai lavori del meeting dal 11/10 al 13/10, le spese di vitto e alloggio sono state a carico della Regione Calabria. Si tratta di:

Boca Federica, Gagliardi Giulia, Lucia Chiara, Stranges Carmine, Cristiano Gloria,  Vincenzini Giusy, Folino Mattia, Dedato Claudia, Massimiliano Minio, Chiara Siciliano, Elisabetta Satraniti, Marica Rocca, Chiara Saporito, Alice Fragalà, Cianflone Raffaella, Megan Volpe, Calabretta Claudia, Saladino Simona, Pileggi Laura.

Il secondo gruppo, in tutto 17 alunni, ha gestito l’accoglienza in aeroporto (ricordiamo che solo a Lamezia Terme sono atterrati circa 300 delegati tedeschi) e le attività congressuali nella giornata del 12/10. Si tratta di:

Bifulco Sonia, Failla Claudia, Fimiano Claudia, Rocca Francesca, Pileggi Alice, Lo Casto Elisabetta, Stranges Rebecca, Belvedere Rebecca, Cuda Nicole, Di Giorgi Emily, Michienzi Alessia, Torchia Pietro, Guzzo Angela, Nicolazzo Angela, Scaramuzzino Teresa, Panzarella Federica, Serratore Alessandra.

In entrambi i casi, il lavoro e le competenze sono diventate preludio alla realizzazione del sé, attraverso l’integrazione e la valorizzazione di conoscenze teoriche e l’apprendimento dall’esperienza. Raffaella Cianflone IV C ling: “La cosa che più ho apprezzato di questa esperienza è stato percepire la lingua come qualcosa di “vivo”, sperimentare che ciò che facciamo a scuola ha un valore concreto e reale”.

Particolarmente emozionante la giornata del 12 ottobre, nella quale gli studenti hanno accolto al suo arrivo al Teatro Cilea, l’ex presidente del parlamento europeo Martin Schulz ed il ministro tedesco per la cooperazione e sviluppo economico Gerd Mueller. Interessanti gli interventi relativi alla tematica del “Turismo come motore di sviluppo sostenibile” e del “Turismo sessuale”.

Nella giornata del 13 Ottobre i ragazzi hanno avuto modo di intervistare i delegati secondo un questionario predisposto a scuola allo scopo di ottenere un feedback sulle impressioni, le positività e le criticità riscontrate dai tour operators durante il soggiorno in Calabria. Noi studenti, dice Elisabetta Satraniti della IV B ling inizialmente avevamo l’impressione di aver dato tantissimo ai delegati tedeschi, in termini di ospitalità ed attenzioni in realtà loro ci hanno restituito molto di più perché abbiamo toccato con mano ciò che non va e ciò che può e deve essere migliorato.

Emerge il quadro di una regione capace di stregare con profumi, sapori, bellezze architettoniche e naturalistiche senza eguali. Ma affinchè il turismo possa diventare il volano della nostra economia è necessario avere più cura del territorio, riducendo drasticamente l’uso della plastica, trovando nuove soluzioni per la raccolta e il riciclo dei rifiuti, adeguare la ricettività alberghiera agli standard europei, investire nelle infrastrutture, formare operatori turistici capaci che padroneggino le lingue straniere, il tedesco in particolare. 

Chi parla tedesco ha maggiori opportunità d’inserimento nel mondo del lavoro poichè i tedeschi rappresentano per la Calabria la fetta più consistente di turisti ed una grandissima risorsa per la nostra regione e se una cosa ci ha insegnato il 68 meeting dei tour operators della DRV è proprio questo: la nostra regione ha un enorme potenziale che merita di essere valorizzato e che può produrre crescita e sviluppo economico per l’intera comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.