Wir sind Freunde – Ein Buch von Schülern für Schüler

Ein Buch von Schülern für Schüler – un libro dagli alunni per gli alunni

Possono gli alunni scrivere un libro in tedesco dopo aver studiato solo per due anni la lingua? E lo possono fare, anche se costretti, rimanendo a casa poiché la scuola è stata chiusa a causa della pandemia COVID-19?

Bene – la risposta è si!

 Circa 80 alunni frequentanti le seconde classi dei corsi A, B e C del Liceo Linguistico “Campanella” di Lamezia Terme, su iniziativa della loro insegnante di conversazione Tedesco Ursula Mader, hanno descritto le storie di quattro adolescenti.

La narrazione si sviluppa intorno ai protagonisti Guglielmo e Guendalina, liceali di origine italiana, Norbert e Adelheid, rigorosamente alti e biondi, provenienti dalla Germania.

I quattro si incontrano e diventano amici, si scambiano idee ed organizzano diversi eventi.

Il libro è di livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, quindi adatto per tutti gli studenti che si sono approcciati da poco allo studio della lingua tedesca e riesce a trasmettere la soddisfazione ai giovani lettori di capire veramente tutto (ci hanno pensato gli autori!)

Ma come è nata questa idea di scrivere un libro, in tedesco, in quarantena…?

Semplice – solitamente nella seconda metà dell’anno scolastico, da febbraio in poi, molti studenti frequentano i corsi di tedesco per la preparazione alla certificazione linguistica per poi fare gli esami nei mesi di aprile o maggio. Una volta superato l’esame la gioia e l’entusiasmo sono grandi e ci si affeziona ancora di più a questa lingua, erroneamente apostrofata come difficile. Quindi per fare vedere che possono essere realizzati lavori più complessi serviva qualcosa di tangibile, qualcosa che facesse comprendere ai ragazzi le abilità acquisite e che potesse indurre gli stessi a pensare: “…ok quindi io riesco ad esprimermi in diverse situazioni dopo due anni di Tedesco!”.

Così è nata l’idea del libro. Gli aspiranti scrittori e scrittrici hanno lavorato in piccoli gruppi su delle tematiche assegnati dal docente. Successivamente hanno trasformato tutto in un fumetto creato con il computer (tanto ci stavamo già tutti davanti, perché non approfittarne?)

Tutti coloro che desiderano leggere il primo lavoro di questi giovani autori devono semplicemente cliccare sul seguente link:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.